Un giorno a Lucerna: cosa vedere

Se siete di passaggio a Lucerna e avete solo un giorno per visitarla, niente paura. Il centro storico è piuttosto piccolo e riuscirete a vedere senza fretta le attrazioni principali che la città vi offre. Discorso un po’ diverso per i musei, che sono numerosi e tutti interessanti.
Ma procediamo con ordine, qui sotto c’è la lista con tutto ciò che sono riuscita a vedere in una giornata e le indicazioni su cos’altro visitare per adattare il giro ai vostri gusti.

Kapellbrücke (Ponte della Cappella)

Il ponte, che prende il suo nome dalla vicina cappella di St. Peter e attraversa il fiume Reuss, è stato costruito nella prima metà del XIV secolo come parte delle fortificazioni della città ed è caratterizzato al suo interno da pannelli dipinti del XVII secolo che rappresentano scene della storia locale e svizzera.
Il ponte della cappella aveva il primato di essere il più antico ponte coperto di legno d’Europa, purtroppo, però, nell’agosto del 1993 un incendio ha distrutto buona parte della struttura, che è stata prontamente ricostruita e che presenta ancora oggi le terribili cicatrici di quell’evento disastroso.

Wasserturm (Torre dell’Acqua)

A circa metà del Kapellbrücke si trova la Wasserturm, una torre ottagonale alta 34 m, construita intorno al 1300 con la stessa funzione del ponte, quella difensiva. Durante la sua storia ha avuto usi diversi, è stata infatti un archivio, un tesoro, una prigione e una camera di tortura. Fortunatamente, non è stata danneggiata dall’incendio che ha coinvolto il ponte e oggi è il monumento più fotografato della Svizzera.

Hofkirche (Collegiata di San Leodegario e Maurizio)

Chiesa cattolica dedicata al santo patrono di Lucerna Leodegario, si trova sulla strada che conduce al Löwendenkmal. È caratterizzata dalle due imponenti torri sulla facciata, che appartengono all’antico impianto romanico. Successivamente la chiesa è stata distrutta e ricostruita nel XVII secolo, con l’aspetto che vediamo ancora oggi.

Monumento del Leone di Lucerna

Löwendenkmal (Monumento del Leone)

Il leone morente di Lucerna è un monumento molto toccante che consiglio di vedere. È stato scolpito nella roccia da Bertel Thorvaldsen e commemora i soldati svizzeri che sono statti uccisi per proteggere il palazzo delle Tuileries a Parigi durante la rivoluzione francese.
La parete di roccia in cui è scolpito è circondata da un boschetto e si affaccia su un piccolo lago, un insieme che crea un’atmosfera intima e malinconica.

Gletschergarten Luzern (Il Giardino dei Ghiacciai)

Uno dei complessi museali di Lucerna e l’unico che ho visitato durante la giornata. Si trova a fianco del Löwendenkmal, quindi in posizione periferica rispetto al centro storico.
Qui è stata messa in luce una porzione di terreno caratterizzato da tracce dell’era glaciale: quali solchi, striature e marmitte.
Fanno poi parte del complesso un piccolo museo dei ghiacciai e della geologia della zona; Casa Amrein, che era l’abitazione dello scopritore del monumento naturale e che oggi ospita un’esposizione molto varia; una torre Belvedere e un curioso labirinto degli specchi che piacerà soprattutto ai più piccoli.

Giardino dei Ghiacciai di Lucerna

Museggmauer (Le Mura)

Le mura e nove torri sono ciò che rimane della fortificazione di Lucerna. Quattro torri sono visitabili all’interno, tra cui la Zytturm, su cui c’è il più antico orologio della città, datato al 1535. Per raggiungere le varie torri si passeggia sul camminamento delle mura, da cui si gode di una meravigliosa vista sulla città e sul lago.
L’attrazione è gratuita, me per accedervi si percorrono molte scale ripide, motivo per cui l’interno non è accessibile a tutti.

Spreuerbrücke (Ponte del Mulino)

Questo secondo ponte coperto in legno collega i due lati della città tra la Mühlenplatz e la Pfistergasse, nelle immediate vicinanze del Museo di Storia di Lucerna.
Risale al 1408 ed è oggi il ponte coperto di legno più antico d’Europa dopo il disastroso incendio del Kapellbrücke. Anche qui sono stati aggiunti dei pannelli dipinti durante il XVII secolo, che però rappresentano la danza macabra, ovvero la Morte che sorprende uomini e donne di diverse categorie sociali.

Nadelwehr (Diga “a dente”)

Tra lo Spreuerbrücke e il Kapellbrücke, c’è questa particolare diga costruita nel 1859/60, che permette di regolare il livello del lago grazie allo spostamento manuale dei suoi “denti”.

Ponte del Mulino di Lucerna

Centro storico

Il centro storico della città si sviluppa sui due lati che costeggiano il fiume dallo Spreuerbrücke al Kapellbrücke. Bisogna perdersi per le sue viuzze per ammirare i bei palazzi storici e le caratteristiche piazze. In particolare consiglio di dare un’occhiata all’Altes Luzernen Rathaus (il vecchio municipio di Lucerna) e di passeggiare sull’affolata Rathausquai, mentre dall’altra parte del fiume si può ammirare l’Alte Suidtersche Apotheke, la più antica farmacia della città, che risale al 1833.

Lungolago

Con una bella giornata vale la pena di fare una rilassante passeggiata sul lungolago lungo il Nationalquai e il Carl-Spitteler-Quai. Qui c’è anche il Casinò e uno dei Terminal di Traghetti (l’altro è di fronte la stazione dei treni), da dove si può prendere un’imbarcazione per una crociera sul Vierwaldstättersee (Lago dei Quattro Cantoni).

Lucerna veduta

Cos’altro vedere

Oltre a quanto ho visitato Lucerna offre molte altre attrazioni. Per quanto riguarda i luoghi di culto ci sono la Jesuitenkirche (Chiesa dei Gesuiti), costruita nel 1666 in forme barocche, e la Franziskanerkirche (Chiesa dei Francescani), originaria del XIII secolo.
C’è poi una buona varietà di musei, che spero di visitare durante le mie prossime visite nella città. L’Historisches Museum Luzern è il museo di storia della città ed è l’altro museo che volevo visitare in giornata, ma per il quale purtroppo non ho avuto tempo (la domenica chiude alle 17:00). Per gli amanti di arte figurativa ci sono il Kunstmuseum Luzern (Museo d’arte) e il Museum Sammlung Rosengart Luzern (Collezione Rosengart), che ospita artisti del XIX e XX secolo, tra cui Pablo Picasso e Paul Klee.
Al Gletschergarten Luzern, che ho citato prima, è possibile fare un biglietto cumulativo per visitare anche il Bourbaki Panorama Luzern, un panorama dipinto di 112 x 10 m.
Tappa imperdibile per gli amanti dei trasporti è il Verkehrshaus der Schweiz e per gli amanti della musica il Richard Wagner Museum.
Questi sono solo alcuni di tutti i musei che Lucerna ospita e potrete trovare la lista completa sul sito della città.
Tra le altre cose da fare, si può considerare infine una crociera sul lago o un’escursione sul Monte Pilatus, che con il suo profilo frastagliato arricchisce le vedute di Lucerna.

Informazioni utili

Lucerna è facilmente raggiungibile con il treno, la stazione si trova proprio in centro città, a due passi dal Kapellbrücke.
Se si visita la domenica o in un giorno festivo è bene sapere che tutti i negozi sono chiusi e rimangono aperti solo bar e ristoranti. In caso di necessità si può raggiungere il piano inferiore della stazione, dove ci sono negozi e un supermercato sempre aperti.
All’interno della stazione c’è anche l’Ufficio Turistico, dove potrete prendere gratuitamente la mappa della città arricchita da utili informazioni.

Non vi resta che andare alla scoperta di Lucerna e se l’avete già visitata raccontate-mi nei commenti il giro che avete fatto!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...