Visitare Nyon in un giorno. Tra natura e musei, sulle tracce dei romani

Nyon è una deliziona cittadina svizzera che si affaccia sul lago Lemano (più conosciuto in Italia con il nome di lago di Ginevra), che offre molto da vedere.
Si trova a poca distanza da Ginevra ed è facilmente raggiungibile in treno, in soli quindici minuti e a costo relativamente basso.

Scorcio lago Lemano

Personalmente è uno dei posti che ho amato di più in Svizzera tra quelli visitati; ogni tanto ancora ripenso alla vista sul lago che si gode dal castello e al gusto di ritrovarmi nello stesso tempo circondata dall’archeologia romana e dalla natura, immersa nella consueta tranquillità svizzera.

Veduta di Nyon

Ma cosa c’è da vedere a Nyon?
Prima di soffermarsi sui musei e sulle antichità, vale la pena di fare un giro per il centro storico per visitare i luoghi storici più recenti della città. A Place St-Martin si trova la più antica fontana della città, datata al 1761, e a Boulevard du temple c’è l’antica chiesa di Notre-Dame, risalente al XII secolo, ma il cui campanile fu ditrutto durante il 1700 e ricostruito in epoca recente.

Fontana Nyon

C’è poi il Quartier de Rive, ovvero il quartiere lungo il lago, dove si innalza la più antica costruzione di Nyon, la Tour de César, datata all’XI secolo. A Place du Molard si trova invece una bella fontana sormontata da Maître-Jacques, un Signore bernese, il cui originale è del 1547. Guardandosi intorno si notano anche i numerosi alberghi, che segnalano l’antico ruolo di primo piano che aveva questo luogo, quando la rue du Rive era il collegamento principale tra Ginevra e Losanna.

Bandiere Nyon

Ma il punto forte della città è la sua anima romana. Nyon è stata fondata nel 45 a.C da Giulio Cesare, con il nome di Noviodunum, nella Colonia Julia Equestris, ed ancora oggi conserva tante tracce della sua antichità.
Nel centro storico ci sono dei pannelli, e in qualche caso anche dei reperti, che spiegano o testimoniano cosa è stato ritrovato in quel punto; così si ha la possibilità di scoprire dove si trovassero le terme romane, l’area sacra del forum, delle case private, la seconda curia e l’anfiteatro.

Anfiteatro Nyon

Il luogo che però rappresenta il fulcro della città romana è l’Esplanade Jules César, dove c’era la basilica di Noviodunum, il cui interno è stato furbescamente riprodotto su un muro vicino. Qui è stata eretta anche una statua a Giulio Cesare, il fondatore della città, e a lato c’è uno dei tre musei di Nyon: il Museo Romano.

Giulio Cesare e basilica

Una vantaggiosa offerta permette di visitare il Museo Romano, il Museo del Lemano e il Castello di Nyon, con la sua collezione di ceramiche, a 8 franchi e io consiglio di farlo perché i musei sono interessanti.
Il Museo Romano, rinnovato nel 2009, mostra i reperti che sono stati ritrovati in città e spiega come si viveva all’epoca.

Museo Romano

Il Museo del Lemano, che si trova proprio di fronte al lago, affronta ogni aspetto di questo ambiente e lo fa tramite oggetti, video, ricostruzioni e attività interattive. Ho amato particolarmente questo posto, nonostante io non mi interessi di biologia, navigazione o pesca, e per questo non posso che consigliare a chiunque di visitarlo. Tra l’altro offre anche una bella area bar e relax con vista lago e con i versi degli uccelli marini in sottofondo, che ho lasciato molto a malincuore.

Museo lago Lemano

L’ultimo museo è in realtà un edificio storico. Il Castello di Nyon, con il suo aspetto seicentesco, restaurato recentemente, espone una collezione di porcellane e una piccola esibizione storica. È il museo che mi è piaciuto di meno, un po’ perché le porcellane non mi appassionano, ma soprattutto perché è un museo di stampo molto classico, direi ormai vecchio. Ci sono pochi pannelli, tra l’altro con spiegazioni molto limitate e un mucchio di cartellini che indicano cosa sono gli oggetti, ma che di certo non coinvolgono il visitatore che sa poco dell’argomento. Molto più piacevole è stata invece la parte storica e il percorso che si snoda negli ambienti che un tempo erano riservati alla prigione, chiusa incredibilmente solo nel 1979.

Castello di Nyon

Una volta visti i musei non rimane che fare un’ultima passeggiata. Si può ammirare il lago dall’Esplanade des Marronniers, dove sono state posizionate delle colonne romane, trovate in realtà in rue Delafléchère, nel centro storico. Il fatto che le colonne siano state spostate dal luogo d’origine solo per rendere più pittoresca la veduta, che siano state massicciamente restaurate e che i turisti ci salgano continuamente sopra per fare foto stupide, non mi ha reso particolarmente simpatico il posto, ma che la vista sul lago da qui sia molto bella, come dalla terrazza del castello, è innegabile.

Parc du Bourg-de-Rive

Infine si può attraversare il bel Parc du Bourg-de-Rive per raggiungere la costa e passeggiare per il piccolo Village des Pêcheurs (villaggio dei pescatori), dove si può acquistare del pesce fresco.

Villaggio dei pescatori

L’ultima chicca sulla città è che Nyon è la sede della FIFA, ma il museo di quest’ultima si trova a Zurigo.

Io sono rimasta entusiasta di Nyon, che pur essendo piccina ha così tanto da offrire. Spero di essere stata abbastanza accattivante da spingervi a visitarla, o magari l’avete già fatto?

Veduta del lago Lemano

Annunci

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. Angelica ha detto:

    Che meraviglia!! Ho sempre voluto andare in Svizzera… Amo tantissimo questi posti, questi paesaggi. Relax e natura!! Grazie per avermelo fatto conoscere

    Mi piace

    1. AlessandraDitta ha detto:

      Hanno dei paesaggi meravigliosi. Grazie a te per essere passata, un abbraccio!

      Mi piace

  2. Viandanti Magici ha detto:

    No, in effetti non l’ho ancora visitata questa cittadina, ma grazie a te lo faremo! Sei stata molto esaustiva nel descriverla, e ora capisco ancor meglio la nostra differenza: Te preferisci le info pratiche, noi la parte emozionale, ma l’importante è piacere in qualche modo!
    Complimenti per il blog e stai certa che ti seguiremo… adoriamo la Svizzera!! Buona giornata 🙂

    Mi piace

    1. AlessandraDitta ha detto:

      Ciao ragazzi, che bella soprpresa leggervi qui! Visto che amate la Svizzera, sono certa che Nyon vi piacerebbe molto, in estate c’è anche il Paléo Nyon, un evento con diversi concerti (non so se siete appassionati anche di musica). Se invece proseguite verso Montreaux, lungo la strada troverete degli splendidi paesaggi. Un bacione!

      Piace a 1 persona

      1. Viandanti Magici ha detto:

        Montreaux ci siamo promessi di visitarla, magari sotto Natale.. invece tra qualche settimana, se tutto va bene, dovremmo andare a Thun e fare un giro in bici lungo lo Schwarzsee. Un bacione anche a te!!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...