Sintra, Cabo da Roca e Cascais in un giorno. Si può fare!

Se durante la vostra visita di Lisbona vi venisse voglia di vedere qualcos’altro nei dintorni, potete prendere in considerazione di fare un bel giro a Sintra, a Cabo da Roca e a Cascais.

Palazzo della Quinta de Regaleira

Sintra è un piccolo comune non molto distante da Lisbona, particolarmente piacevole in estate perché è caratterizzato da folti boschi che offrono una bella ombra. Ma a renderlo meta di frotte di visitatori non è il suo paesaggio, ma la varietà di palazzi ed edifici storici che ospita, tanto che è stato riconosciuto come sito patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Torre della Quinta de Regaleira

In realtà, a Sintra dovrebbe essere dedicato un giorno pieno se si vogliono visitare tutte le strutture, ma se si ha poco tempo e non si è interessati a tutti i castelli, oppure se si vogliono vedere anche le altre località che prima ho citato, si può fare come ho fatto io durante il mio viaggio in Portogallo nel 2016 e abbinarlo alle altre mete.

Grotta della Quinta de Regaleira

Io ho visitato la Quinta de Regaleira, un curioso palazzo costruito in vari stili architettonici e con riferimenti alla mitologia e all’esoterismo. Considerando che “quinta” significa “tenuta” e che si visitano sia l’edificio che i giardini, io e Luca ci abbiamo messo un po’ di tempo a girarla tutta. Alla fine abbiamo optato per vedere solo l’esterno degli altri palazzi, per poi spostarci a Cabo da Roca.

Pozzo della Quinta de Regaleira

Sarei voluta riuscire ad entrare anche nel Palácio Nacional da Pena, che credo sia quello più visitato di Sintra, o almeno il più famoso, ma sono stata costretta a soprassedere. La nostra colpa è stata quella di non muoverci prestissimo in mattinata, ma penso che con un po’ di organizzazione in più si possano riuscire a vedere anche due palazzi.

Cabo da Roca

La seconda tappa, Cabo da Roca, è un bellissimo sito naturale, caratterizzato da una scogliera a picco sull’oceano. La sua notorietà non è dovuta esclusivamente alla sua bellezza, ma anche al fatto che è il punto più a ovest dell’Europa continentale! Ho scritto un intero articolo su Cabo da Roca, per leggerlo vi basterà cliccare sul bottone qui sotto.

Cabo da Roca

Infine, Cascais è una simpatica cittadina marittima che si affaccia sull’Oceano Atlantico, ottima per fare un bagno nel pomeriggio e risalassarsi davanti all’acqua dopo una giornata di spostamenti. La consiglio anche per cenare, è un posto turistico, ma si ha la possibilità di trovare qualche buona “tasca”. Giusto per concludere la giornata in un caratteristico luogo di mare, che vi darà la sensazione di fare una vacanza nella vacanza.

Cascais

Ma adesso vediamo come intraprendere nella pratica il tour.
Sintra si raggiunge da Lisbona tramite un treno che si prende dalla stazione di Rossio. Una volta arrivati a Sintra ci sono diversi autobus che portano ai vari palazzi o ad altre località della regione. Il bus 434 conduce al Palácio da Pena, al Castelo dos Mouros e al Palácio Nacional de Sintra . A quest’ultimo palazzo si arriva anche con il bus 435, che poi porta alla Quinta de Regaleira e al Palácio de Monserrate. Con il bus 403 si raggiunge invece Cabo da Roca. Da qui, basterà riprendere il 403 nella stessa direzione dell’arrivo, per giungere a Cascais. Se da Cascais si vuole andare a vedere la Boca do Inferno si può prendere il bus 427, se invece si vuole terminare il proprio viaggio bisogna prendere il treno per Lisbona dalla stazione di Cascais. Questa volta però si arriverà alla stazione di Cais do Sodré, che si trova sul lungo fiume della capitale portoghese.
Per quanto riguarda i costi, fate una nuova VivaViagem al costo di 0,50 euro (la carta dei mezzi di trasporto di Lisbona), dove caricherete un abbonamento giornaliero di treno + bus al prezzo di 15 euro che vi permetterà di prendere tutti i mezzi pubblici della regione. In questo modo potrete sportarvi in totale libertà, senza la preoccupazione di dover fare un nuovo biglietto e ad un prezzo più che accessibile. Fate attenzione a non confonderlo con l’abbonamento giornaliero dei mezzi pubblici della città che costa invece 6 euro.

Spiaggia di Cascais

Che dite, l’itinerario vi stuzzica? O magari l’avete già fatto? Raccontatemi la vostra esperienza nei commenti, chissà se alla fine sarò io a prendere spunto da voi per un prossimo giro in Portogallo!

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Giovanni Augello ha detto:

    Il Portogallo è una terra fantastica dove ho lasciato il mio cuore. Grazie per questo piacevole articolo che mi ha fatto evadere da una noiosa giornata di lavoro e mi ha riportato con la mente al mio viaggio itinerante in terra lusitana.

    Mi piace

    1. AlessandraDitta ha detto:

      Sei gentilissimo, grazie a te per essere passato qui. 🙂
      Che itinerario hai fatto? Io per ora ho visto solo Lisbona e dintorni e Oporto, ma spero di tornarci e dedicarmi al sud del Paese. Buon weekend!

      Mi piace

      1. Giovanni Augello ha detto:

        Ho fatto un viaggio itinerante da nord a sud. Ne ho parlato diffusamente in una pagine del mio blog di cui ti invio il link… se ti fa piacere puoi dare uno sguardo e magari puoi trarre fonte di ispirazione per il tuo prossimo viaggio 🙂
        https://giovanniaugello.wordpress.com/portogallo/

        Mi piace

      2. AlessandraDitta ha detto:

        Ottimo, grazie!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...