I colori di Annecy

Ciao viaggiatori amanti della cultura, oggi vi parlo di un posto che non offre molta antichità, né molti musei, ma che mi è entrato nel cuore e che penso possa piacere anche a voi.
Annecy è una caratteristica cittadina francese, che si trova a poca distanza dal confine svizzero, in particolare da Ginevra.

Via di Annecy

Un sabato di giugno dell’anno scorso io e Luca abbiamo deciso di farci un salto, o meglio, io ho voluto fortemente andarci, perché lui l’aveva già vista pochi anni prima. Il fatto è che avevo visto decine di foto che la ritraevano e me ne ero innamorata ancora prima di vederla con i miei occhi.
Da Ginevra abbiamo preso un pullman della compagnia Altibus, che con circa 10€ a testa a tratta, arriva ad Annecy più o meno in un’ora.

Lago d'Annecy

Tra le prime cose che ho visto arrivando c’è ovviamente il Lago di Annecy. Ancora ricordo la sua tonalità meravigliosa di turchese, che risaltava dal verde scuro delle montagne che circondano il bacino. D’altra parte, avevamo trovato una giornata perfetta, il sole splendeva e faceva anche parecchio caldo. Non è stata una sorpresa, quindi, vedere il gran numero di pedalò che solcavano le acque.

Pont des Amours - Annecy

Abbiamo passeggiato un po’ per i giardini che costeggiano il lago, poi abbiamo attraversato il Pont des Amours, che deve il suo nome al romantico luogo in cui si trova. Da una parte ci si affaccia sul lago, incorniciato dalle montagne, dall’altro si ammira il bel Canal du Vassé costeggiato da alberi e abbellito da numerose imbarcazioni e dalle immancabili papere.

Canal du Vassé - Annecy

Da qui, abbiamo costeggiato il canale fino a raggiungere il centro storico della cittadina.

Palais de l'Île - Annecy

Sono rimasta inizialmente delusa perché il Palais de l’Île era ricoperto di ponteggi ed era anche chiuso al pubblico (quando si dice la fortuna), ma la bellezza dell’insieme mi ha fatto subito dimenticare l’insoddisfazione.

Centro storico - Annecy

Ci sono tanti bar e negozietti che costeggiano il fiume, attraversato da una serie di ponti che permettono di raggiungere il cuore del centro storico. Noi, naturalmente, ci siamo incamminati in quella direzione.

Castello d'Annecy

Così ci siamo trovati circondati dalle casette colorate, che si inerpicano lungo la collina sulla quale c’è il castello della città. Prima di arrivare fino lassù, abbiamo continuato a perderci nei vicoli, scoprendo uno scorcio più bello dell’altro.

Case e canali - Annecy

Vista l’ora abbiamo scelto un ristorante dove pranzare e appena usciti, non ancora del tutto soddisfatti, abbiamo puntato una panetteria che vendeva anche delle paste.

Ingresso del castello d'Annecy

Pienamente rifocillati abbiamo continuato il nostro giro, fino ad arrivare al castello di Annecy. L’insieme di strutture che compongono il castello sono molto belle e decidiamo di esplorarle per bene.

Interno del castello d'Annecy

Alla fine la visita interna è stata deludente perché ci sono esposizioni molto diverse l’una dall’altra, e alcune di esse non hanno niente a che spartire con gli edifici che le contengono. Tuttavia, il castello in sé, anche se spoglio, è bello e dai suoi piani più alti si gode di una vista mozzafiato sul lago e sulla città.

veduta della città d'Annecy

Una volta usciti abbiamo ripreso la nostra passeggiata e siamo andati a vedere una mostra sul fumetto, piccola e gratuita, che non è stata degna di nota, ma che ha avuto il pregio di farci passare un quarto d’ora di divertimento e curiosità.

Annecy

Ci siamo ributtati nel dedalo delle stradine, seguendo i corsi d’acqua e ammirando le case, fino a tornare al lago, che anche verso l’ora del tramonto è molto suggestivo. Così non abbiamo resistito ad un’ultima passeggiata sul lungolago, prima di decidere di riavvicinarci alla stazione per andare a prendere il nostro pullman  di ritorno.

Fontana di Annecy

Mi sento proprio di consigliare la visita di questa cittadina francese. Approfittate del periodo caldo, o almeno di una giornata di sole, per vederla quando tutti i suoi colori risplendono al meglio. E se avete più tempo di quanto ne ho avuto io, prenderei in considerazione anche l’idea di fare un giro in battello sul lago, magari sullo storico Libellule. Ma poi tornate qui a raccontarmi la vostra esperienza, sono molto curiosa di sapere che cosa ne pensate!

Lago di Annecy

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Simone ha detto:

    Noooo! L’impalcatura nooo!!!

    Mi piace

    1. AlessandraDitta ha detto:

      Che sfigaaaa! ç__ç

      Liked by 1 persona

  2. meniluca ha detto:

    Riguardo alla gastronomia, Annecy non ha niente da invidiare alle altre città francesi, anzi… slurp :Q_

    Mi piace

    1. AlessandraDitta ha detto:

      Ma tu pensi sempre a mangiare. XD

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...